Ecobonus e cessione del credito: dalle banche arrivano le offerte

Già dal mese di agosto il Superbonus 110% è diventato una realtà e con la Circolare dell’8 agosto 2020, n° 24/E l’Agenzia delle Entrate ha tirato fuori le linee guida. In particolare, l’intero paragrafo 7 è dedicato alla cessione del credito e sconto in fattura.
Resta un fatto: chi vuole usufruire dell’Ecobonus 110 deve trovare una soluzione per l’anticipo delle spese da effettuare.
Questo vale per il privato o per l’impresa sulla quale il privato fa affidamento. 

Le offerte delle banche italiane

Ed ecco che da parte di alcune banche italiane arrivano offerte per privati, condomini e imprese per la cessione del credito e il recupero dello sconto in fattura. Unicredit, Bnl, Intesasanpaolo, Banco Popolare, Credit Agricole, queste le banche coinvolte nelle iniziative. Alcune si sono portate avanti con le proposte, altre banche hanno trasmesso la notizia ma sono ancora in fase di elaborazione delle proposte

Cessione Ecobonus: le offerte di Unicredit

Partiamo da Unicredit che lancia forse la proposta più allettante, con finanziamenti a copertura dell’intero importo dei lavori.

Due le tipologie di offerte: l’acquisto dei crediti o l’apertura di una linea di credito.
L’acquisto crediti fiscali funziona con l’apertura di un conto corrente dedicato sul quale sono versate le somme derivanti dalla cessione del credito, a estinzione o riduzione del finanziamento concesso. Il prezzo di acquisto del credito, per condomini e persone fisiche, è di 102 euro per ogni 110 euro di credito; per le imprese è di 100 euro per ogni 110 euro di credito.
L’altra opzione consiste nell’apertura di una linea di credito della durata massima di 18 mesi, usata per pagare contratti/fatture per gli interventi che danno diritto al Superbonus. Si procede aprendo un conto corrente a termine che non comporta costi fissi nei limiti delle 30 operazioni. La percentuale anticipabile per le imprese è del 60% mentre per i condomini e le persone fisiche sale al 100%.

Cessione del credito: le offerte di banca Intesasanpaolo

Intesasanpaolo mette a disposizione di privati dei prestiti a copertura degli interventi e assistenza per il recupero del credito. Questo sia per quanto riguarda i condomini sia per le persone fisiche.
Per quanto concerne le aziende, la banca propone una serie di soluzioni per il recupero dello sconto in fattura attraverso la vendita del credito d’imposta.
Per le imprese di costruzione, Intesasanpaolo propone delle linee di finanziamento in fase di esecuzione dei lavori e ha firmato, inoltre, delle convenzioni al fine di rendere liquidi i crediti di imposta acquisiti tramite sconto in fattura.

Lascia un commento

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.